Creare un sito o un blog può essere più o meno complicato, ma il vero lavoro è aumentarne le visite ma… come si fa?

Che si voglia o no, ormai i sistemi di social networking presenti in Rete sono diventati un vero e proprio strumento utilizzato dalle aziende per sostenere, o incrementare, l’attenzione degli utenti nei confronti del loro operato.

Aggiornare i canali social con nuovi articoli, intercettando le esigenze del pubblico, permette infatti di aumentare la visibilità di un sito e, pur non essendo il fine ultimo, consente a sua volta di ottenere maggior riscontro dalla clientela, incidendo di conseguenza sul fatturato.

Ma come possiamo aumentare le visite al nostro blog/sito sfruttando Facebook?

Innanzitutto occorre catturare l’attenzione di chi si imbatte sui nostri post.

Un titolo accattivante, un design ben elaborato e un testo che invoglia il lettore ad approfondire quanto sta leggendo sono le prime caratteristiche che deve possedere il nostro post per aumentare la possibilità di ricevere click e, consequenzialmente, visite al sito web o blog aziendale.

Ad incidere significativamente sulla missione “cattura l’attenzione” è l’immagine da noi scelta per il nostro post Facebook. Immagini di grandi dimensioni, come infografiche o grafiche, ma anche slideshow e caroselli, aumenteranno infatti la visibilità dei nostro contenuti nel Newsfeed dei nostri amici o follower.

N.B: non sai usare Photoshop o altri programmi di editing fotografico? Non ti preoccupare, il web ha pensato a tutti! Esistono dei tool, come Canva, alla portata di tutti, che permettono di realizzare visual storytelling

Ma a che ora bisogna pubblicare un post per ottenere maggior successo?

Per ottenere un maggior numero di like e interazioni, e dunque di traffico verso il nostro sito/blog, bisogna innanzitutto capire quando la maggior parte dei nostri follower è online.

Come? Visualizzando gli Insights di Facebook e osservando i giorni e le ore in cui il nostro post ha più possibilità di imbattersi nel nostro pubblico.

  • Ma dove si trovano gli Insights?

Per vedere i dati Insights della nostra pagina, basterà cliccare sulla scritta omonima presente sulla barra in alto. Qualora non dovesse spuntare questa scritta, basterà cliccare sulla voce “altro”.

Successivamente si aprirà un pannello laterale che ci permetterà di ottenere le informazioni sopracitate.

Diversamente esistono dei tool, come Social Media Poster di SEMrush, che ci permettono di individuare i momenti migliori nell’arco di una giornata per condividere i nostri contenuti.

E dopo?

Bene, ora che abbiamo pubblicato il nostro post con le scelte grafiche migliori e il nostro testo accattivante, cosa manca?

Per ottenere in modo rapido click e visualizzazioni, è preferibile sponsorizzare il nostro post, scegliendo la tipologia del nostro pubblico sulla base di chi ha già interagito con la nostra pagina e chi è nostro fan.

Per raggiungere queste due tipologie di follower occorrerà utilizzare Facebook Ads Manager, specie nella sezione del pubblico personalizzato o Custom Audience, definendo il seguito il budget e la durata della promozione.

Il mio post sta avendo successo, voglio spingermi oltre.

I primi like, le prime condivisioni…wow! Il nostro post sta avendo successo! Adesso possiamo pensare di espandere il nostro pubblico dando vita ad una vera e propria campagna pubblicitaria su Facebook.

Il pubblico su cui dobbiamo puntare è composto da chi già letto altri articoli simili a quello che stiamo proponendo, da utenti generici interessati all’argomento o da chi ha già visitato determinate pagine del nostro sito.

Per ottenere opzioni avanzate per la selezione del nostro pubblico, possiamo ricorrere a pixel di Facebook.

  • Cosa è?

Pixel di Facebook è uno strumento per la raccolta di dati statistici che vi consente di misurare l’efficacia della vostra pubblicità comprendendo le azioni che le persone eseguono sul vostro sito web.

  • A cosa serve?
  • Ad assicurarti che le inserzioni vengano mostrate alle persone giuste: trova nuovi clienti o persone che hanno visitato una determinata pagina o eseguito un’azione desiderata sul tuo sito Web.
  • Ad aumentare le vendite: configura l’offerta automatica per raggiungere le persone che potrebbero eseguire un’azione che desideri, come effettuare un acquisto.
  • A misurare i risultati delle tue inserzioni: scopri di più sull’impatto delle tue inserzioni misurando cosa succede dopo che le persone le visualizzano.

Dulcis in fundo: analizza i risultati della campagna.

La nostra campagna Facebook è stata un successo o un flop? Scopriamolo monitorandola quotidianamente analizzando le conversioni e l’engagement generato, monitorando le metrie: CTS; CPS; tempo medio delle persone sulla pagina web pubblicizzata; numero di pagine visitate durante la sessione web; numero di conversioni.

E come ricavo questi dati?

Utilizzando Facebook Ads Manager e Google Analytics, due strumenti necessari per testare, analizzare e monitorare il traffico sui nostri post.

Oppure,

Utilizzando piattaforme come Hootsuite, PostPickr o Social Media Poster di SEMrush per pianificare la pubblicazione dei posti sulle varie pagine.

Bene, adesso che abbiamo gli strumenti e la guida utili per procedere verso l’ascesa del nostro successo nel panorama web, che aspettiamo? Via con le pubblicazioni!