Employer Branding: cos’è e perché è centrale per ogni azienda

L’Employer Branding è un ramo del marketing sempre più importante che interessa la percezione dell’azienda come luogo di lavoro ideale.

Cos’è l’Employer Branding?
L’insieme di caratteristiche e qualità che definisce l’identità di un’azienda come luogo di lavoro distinguendola dalle concorrenti. Ruota attorno a una strategia di marketing mirata a renderla interessante per potenziali candidati e dipendenti. Va di pari passo con la Brand Identity vera e propria e influisce quindi anche sulle vendite perché rafforza l’immagine positiva che i clienti hanno di un’azienda; prevede di conseguenza una stretta collaborazione tra tre rami aziendali: comunicazione, risorse umane e marketing.

Quali soggetti interessa?
I soggetti su cui si concentrano le strategie relative all’Employer Branding sono:
– dipendenti già in forze
– dipendenti futuri
– clienti
Può suonare strano se pensiamo che solitamente il marketing aziendale si è sempre concentrato solo sul cliente potenziale, ma il centro dell’Employer Branding è l’azienda stessa, indipendentemente dal prodotto o dal servizio trattato, l’obiettivo è il coinvolgimento dei dipendenti che ha ripercussioni positive anche sull’aspetto “classico” del marketing, ovvero la buyer persona.

Quali sono i vantaggi per le aziende?
I primi a beneficiare dei vantaggi dell’Employer Branding sono senza dubbio gli operatori nel ramo delle risorse umane che vedranno:
– maggiori candidature spontanee
– una diminuzione dei costi di selezione
– una diminuzione del turn-over

Sicuramente però a 360° l’azienda beneficerà di questa strategia perché, come detto, un’azienda amata dai propri lavoratori è sicuramente più appetibile anche per i clienti perché trasmette fiducia.

Il ruolo dei dipendenti è fondamentale in questo processo, e per questo motivo, questi vanno incoraggiati a trasmettere anche su social LinkedIn, informazioni relative al ruolo ricoperto e a condividere aggiornamenti sull’azienda (i cosiddetti “company update“).
Solitamente i dipendenti accolgono piacevolmente questa strategia, che gli consente anche di essere notati da più collegamenti e di ampliare la propria rete professionale rendendo noto il proprio curriculum. Al centro di tutto, la pagina aziendale che farà da cassa di risonanza anche per i dipendenti stessi.

Che ne pensate?
Credete che la vostra azienda possa trarre giovamento dall’Employer Branding?
Noi crediamo fermamente di sì.

Contenuti interattivi e coinvolgimento degli utenti

I contenuti interattivi sono i più amati dagli utenti, perché?

Immaginiamo di trovarci in due contesti totalmente differenti: nel primo caso siamo gli spettatori di una conferenza, nel secondo siamo a cena con una persona che si rivolge direttamente a noi.

Ecco, già da questo scenario possiamo intuire il perché i contenuti interattivi siano diventati negli anni i più amati dagli utenti, generando effetti positivi sul web.  Ma andiamo per ordine.

Cosa sono i contenuti interattivi?

I contenuti interattivi sono quei contenuti che permettono all’utente di interagire con noi, richiedendone un impegno attivo.

Quiz, sondaggi, ma anche video interattivi, configuratori, realtà virtuale o giochi, ne sono un esempio lampante.

Quante volte su Instagram, ad esempio, scorriamo le storie delle persone che seguiamo solo per noia, fino a quando ci imbattiamo in un sondaggio e ci sentiamo chiamati in causa per dare il nostro contributo o la nostra opinione su qualcosa.

Scopo del contenuto interattivo, infatti, è quello di sfidare l’utente, stimolando il suo istinto di gioco e la sua curiosità.

Sondaggi o petizioni, inoltre, fanno sì che l’utente si senta parte di un qualcosa, di fare la differenza.

  • Contenuti interattivi come strategia di Marketing

Chiarito cosa sia il contenuto interattivo e il perché sia così amato dagli utenti, non ci resta che capire perché utilizzarlo come strategia di marketing.

  1. Aumenta il tempo di permanenza di un utente sul tuo profilo/sito web
  2. Se un cliente si sarà sentito coinvolto dai tuoi contenuti manterrà il suo sito web a memoria
  3. Aumenta la popolarità del tuo sito web/ profilo
  4. Contribuisce ad aumentare la tua rete di contatti
  5. Ti permette di conoscere meglio il traffico di utenti sul tuo profilo

Che aspetti quindi? Trova il contenuto giusto per il tuo sito web!