L’Employer Branding è un ramo del marketing sempre più importante che interessa la percezione dell’azienda come luogo di lavoro ideale.

Cos’è l’Employer Branding?
L’insieme di caratteristiche e qualità che definisce l’identità di un’azienda come luogo di lavoro distinguendola dalle concorrenti. Ruota attorno a una strategia di marketing mirata a renderla interessante per potenziali candidati e dipendenti. Va di pari passo con la Brand Identity vera e propria e influisce quindi anche sulle vendite perché rafforza l’immagine positiva che i clienti hanno di un’azienda; prevede di conseguenza una stretta collaborazione tra tre rami aziendali: comunicazione, risorse umane e marketing.

Quali soggetti interessa?
I soggetti su cui si concentrano le strategie relative all’Employer Branding sono:
– dipendenti già in forze
– dipendenti futuri
– clienti
Può suonare strano se pensiamo che solitamente il marketing aziendale si è sempre concentrato solo sul cliente potenziale, ma il centro dell’Employer Branding è l’azienda stessa, indipendentemente dal prodotto o dal servizio trattato, l’obiettivo è il coinvolgimento dei dipendenti che ha ripercussioni positive anche sull’aspetto “classico” del marketing, ovvero la buyer persona.

Quali sono i vantaggi per le aziende?
I primi a beneficiare dei vantaggi dell’Employer Branding sono senza dubbio gli operatori nel ramo delle risorse umane che vedranno:
– maggiori candidature spontanee
– una diminuzione dei costi di selezione
– una diminuzione del turn-over

Sicuramente però a 360° l’azienda beneficerà di questa strategia perché, come detto, un’azienda amata dai propri lavoratori è sicuramente più appetibile anche per i clienti perché trasmette fiducia.

Il ruolo dei dipendenti è fondamentale in questo processo, e per questo motivo, questi vanno incoraggiati a trasmettere anche su social LinkedIn, informazioni relative al ruolo ricoperto e a condividere aggiornamenti sull’azienda (i cosiddetti “company update“).
Solitamente i dipendenti accolgono piacevolmente questa strategia, che gli consente anche di essere notati da più collegamenti e di ampliare la propria rete professionale rendendo noto il proprio curriculum. Al centro di tutto, la pagina aziendale che farà da cassa di risonanza anche per i dipendenti stessi.

Che ne pensate?
Credete che la vostra azienda possa trarre giovamento dall’Employer Branding?
Noi crediamo fermamente di sì.