Tecnicamente stiamo parlando di un’applicazione di “data mining” ai social network. Ma andiamo per ordine. Cercherò, attraverso un linguaggio semplice, di aiutarvi a meglio comprendere cosa si intenda per “data mining”. Con questa espressione si intende quel processo di estrazione di conoscenza da banche dati di grandi dimensioni, tramite l’applicazione di algoritmi che riescono ad individuare tutte le associazioni “nascoste” tra le informazioni e le rendono visibili. Fondamentalmente, si tratta di un metodo di analisi che raccoglie in tempo reale, le reazioni degli utenti dinanzi ad un qualsiasi evento, sia esso locale o globale. La “Sentiment Analysis” rappresenta un preciso strumento per individuare ed ascoltare le conversazioni on line, fornendo alle aziende una rappresentazione ed un’interpretazione del mercato concreta ed empirica. Le aziende, attraverso l’utilizzo della Sentiment Analysis, sono in grado si risalire ad una definizione veritiera sulla reputazione del brand e sul soddisfacimento dei suoi prodotti.
Questa analisi, avviene attraverso perfezionati software di elaborazione del linguaggio, che in modo costante, raccolgono dati da diverse piattaforme come quelle dei social network più famosi, dai blog, dai forum, o dai siti di annunci.

Pierangelo Saia